Dash Nigeria sfida il Dominio di ‘Bitcoin’ in un’adozione inarrestabile

Bitcoin è il re indiscusso delle criptovalute globali. Il suo dominio sugli scambi è di poco superiore al 50 percento ed è lo standard con cui vengono misurate tutte le altre criptovalute.

Tuttavia, in Nigeria, un gruppo dedicato sta scrivendo attentamente una narrazione diversa.

Dash Nigeria è un’organizzazione educativa e promozionale senza scopo di lucro che spinge per l’adozione di Dash … In Nigeria e oltre. La sua visione è quella di migliorare la crescita economica del paese dell’Africa occidentale attraverso l’uso di Dash. L’organizzazione si impegna con giovani, donne, comunità rurali, media e altre parti interessate per aiutare a esplorare le opportunità offerte dalle valute digitali.

Per Dash Nigeria, non si tratta di una valuta digitale che raggiungerà nuovamente i massimi storici. Non si tratta di battere la valuta e aspettare la prossima corsa di un mercato ‘Toro’.

Invece, si tratta di risolvere le sfide che il continente deve affrontare. In una recente chat con il responsabile dello sviluppo del business dell’organizzazione, ho avuto modo di conoscere gli instancabili sforzi che il gruppo ha pe promuovere Dash ed ottenere fosi, una base di utenti più ampia in Africa. E i risultati sono stati incoraggianti.

Perché LA Nigeria SCEGLIE DASH e non Bitcoin?

Bitcoin avrebbe dovuto essere la criptovaluta più logica da spingere in Nigeria, data la sua popolarità su tutte le altre criptovalute. Ma secondo Luz, l’elenco esaustivo dei vantaggi offerti da Dash, supera di gran lunga quelli offerti dalle altre crypto.

In primo luogo, le transazioni Dash sono molto economiche, e richiedono solo pochi secondi, rispetto al bitcoin che in media dieci minuti. È quindi più sensato spingere per l’adozione al dettaglio di Dash, in particolare per le transazioni quotidiane.

Queste caratteristiche lo inoltre, lo rendono la moneta ideale per le transazioni al dettaglio. Gli sforzi dell’organizzazione sono stati abbastanza fruttuosi. Il numero di aziende che accettano Dash in Nigeria è in costante aumento, anche durante lattuale mercato ‘orso’. Si può gustare una deliziosa porzione di riso jollof a Tarzan Delicacies; acquista l’ultima moda al Dorlees Fashion Empire; o aquistare gli accessori elettronici su Ritech Digital.

Ci sono oltre 100 negozi che attualmente accettano Dash in Nigeria. Mentre la maggior parte di questi negozi si trova nella città di Lagos, anche altre città stanno arrivando, tra cui Ife e la capitale, Abuja.

Dash si è inoltre integrato con Yellow Card, una startup che consente agli utenti di acquistare buoni offline, che possono riscattare online. Gli utenti possono acquistare i buoni Dash offline a partire da $ 1 utilizzando i cartellini gialli, quindi procedere con il riscatto del buono per Dash quando accedono a Internet. Ciò aumenta ulteriormente l’uso di Dash in luoghi in cui la connessione a Internet non è ‘esattamente – buona’.

oltre la Nigeria

Nonostante il nome, ‘Dash Nigeria’ l’organizzazione si è avventurata oltre i suoi confini geografici, diffondendo consapevolezza nei paesi africani vicini. Il Ghana è stato il primo obiettivo ovvio, come il vicino più tecnologicamente avanzato della Nigeria. Luz è stata coinvolta in numerosi progetti di sensibilizzazione, tra cui seminari e conferenze per diffondere la conoscenza di Dash.

L’organizzazione si è anche avventurata in Kenya negli ultimi mesi. Qui ha tenuto alcuni eventi, in particolare in collaborazione con Andela , una startup supportata da Zuckerberg che identifica e sviluppa sviluppatori di software africani, aiutandoli a trovare opportunità con giganti della tecnologia globali come Google, Microsoft e IBM.

È riuscito ad arruolare anche alcuni commercianti in Kenya. Uno dei più famosi è Betty’s Place, un ristorante che è stato proiettato alla ribalta dopo aver ottenuto una copertura globale per i pioneristici pagamenti in criptovalute in Kenya. L’Uganda è il suo prossimo obiettivo, con il paese che è diventato un hub crittografico nell’ultimo anno.

Le sfide e le opportunità per Dash Nigeria

Una delle maggiori sfide per le criptovalute in Africa è la mancanza di regolamenti. Ciò tiene a bada molti potenziali clienti, temendo di trovarsi dalla parte sbagliata della legge. Ciò è particolarmente vero per i commercianti che rischiano di perdere molto di più se il governo dovesse emanare leggi anti-criptovalute.

Luz ha spiegato: “È molto divertente in Africa perché non ci sono regolamenti nella maggior parte dei paesi. Il governo non sta dicendo di sì, né sta dicendo di no. È come quando vai in banca e vedi un cartello “Parcheggia la tua auto a tuo rischio”. Questo è quello che sta dicendo il governo; investi in cripto a tuo rischio e pericolo”

La connessione internet scadente e limitata in Nigeria è stata un grande problema da risolvere. In Nigeria, solo 92 milioni di persone sono connesse a Internet secondo le ultime statistiche. Ciò rappresenta solo il 48 percento dei 190 milioni di cittadini.

Per questo, Luz e il suo team hanno lavorato per integrare Dash Text in Nigeria. Questo è un servizio che utilizza messaggi di testo e codici USSD per inviare e ricevere Dash, esattamente come in Venezuela dove Dash ha raggiunto un’adozione diffusa. ( Il Venezuela paese in cui Dash è amato. )

La mancanza di internet ed elettricità in molte parti del Venezuela ha reso Dash-Text un faro di speranza per i cittadini. Luz spera che il servizio avrà altrettanto un successo in Nigeria.

Nei loro sforzi altruistici per portare Dash alle masse, il team aiuta anche le persone a installare i portafogli Dash sui loro telefoni durante gli eventi. Per coloro i cui telefoni hanno difficoltà a scaricare i portafogli, il team utilizza Bluetooth e altri programmi di condivisione file per inviare loro i portafogli.

Un futuro cripto brillante per la Nigeria

Luz crede che il futuro sia luminoso e pieno di promesse per l’industria crittografica della Nigeria. E i numeri sono lì per dimostrarlo .

Verso la fine dello scorso anno, il mercato crittografico P2P Paxful ha rivelato che la Nigeria contribuisce con la maggior parte del suo volume e delle sue entrate. Nel corso dell’anno, il volume degli scambi di criptovalute in Nigeria è aumentato di oltre il 60 percento. Altri scambi tra cui LocalBitcoins e Luno hanno anche parlato molto delle opportunità che si trovano nella più grande economia dell’Africa.

E non è solo la Naija, come viene comunemente chiamata la Nigeria, a essere rivoluzionata dai crypto. Altri paesi africani sono altrettanto bisognosi, ritiene Luz. Nei suoi viaggi attraverso il continente, ha visto paesi in cui i servizi di rimessa come Western Union e MoneyGram sono aperti anche la domenica. Questo perché il mercato delle rimesse in questi paesi è estremamente redditizio.

“Immagina solo alla potenzialità di Dash in questi paesi” , mi ha detto. “Invece di dover fare affidamento sui costosi canali di rimessa e sui sistemi bancari molto complicati, possiamo far conoscere Dash per trasferive valuta a basso costo e molto velocemente. Penso che tra qualche anno, non avremo nemmeno bisogno di scambiare Dash per valute locali poiché i commercianti la accetteranno in tutta l’Africa…”

Fonte: https://cryptobriefing.com/dash-nigeria-bitcoin/